Più di 80 visitatori all’#Openlighthouseday del Faro di Goro

  • 21 settembre 2016Nella mattinata dell’#Openlighthouseday oltre 80 visitatori hanno potuto accedere al Faro di Goro, una delle strutture più suggestive tra quelle inserite nel bando 2016 del Progetto Valore Paese-Fari, l’iniziativa dell’Agenzia del

Più di 80 visitatori all’#Openlighthouseday del Faro di Goro

21 settembre 2016

Nella mattinata dell’#Openlighthouseday oltre 80 visitatori hanno potuto accedere al Faro di Goro, una delle strutture più suggestive tra quelle inserite nel bando 2016 del Progetto Valore Paese-Fari, l’iniziativa dell’Agenzia del Demanio e del Ministero della Difesa che propone in concessione fino a 50 anni i fari e gli edifici costieri italiani. Guidati dai responsabili della Direzione Regionale Emilia Romagna dell’Agenzia e dai volontari del Wwf, partner dell’iniziativa assieme al Touring Club Italiano, coloro che si erano accreditati hanno avuto la possibilità di accedere al Faro che  si trova  a circa 3 km da Gorino Ferrarese, in Emilia Romagna, in  prossimità della foce del Po di Goro e del mare. Una giornata nuvolosa che ha reso ancora più affascinante il paesaggio e il luogo in cui si erge il faro.

Dopo il successo del 2015, questa nuova edizione del progetto interessa ben 20 beni di proprietà dello Stato e gli open day sono una preziosa occasione per avvicinarsi a queste strutture: tra i partecipanti non solo curiosi, ma anche rappresentanti di associazioni, architetti, giovani imprenditori che hanno avuto modo di “prendere le misure” di un edificio con numerose potenzialità che, grazie ad un valido progetto di riqualificazione, tornerà presto ad essere luogo aperto alla cittadinanza. (tc)

Condividi

      

Commenti