Riqualificazione della periferia di Udine: intesa Comune, Prefettura e Agenzia del Demanio

  • 10 agosto 2016Attraverso opere per la sicurezza territoriale, il miglioramento dei collegamenti, il decoro urbano, l’illuminazione e le comunicazioni, parte il progetto di riqualificazione della periferia est di Udine. È stato firmato, oggi, il protoco

Riqualificazione della periferia di Udine: intesa Comune, Prefettura e Agenzia del Demanio

10 agosto 2016

Attraverso opere per la sicurezza territoriale, il miglioramento dei collegamenti, il decoro urbano, l’illuminazione e le comunicazioni, parte il progetto di riqualificazione della periferia est di Udine. È stato firmato, oggi, il protocollo d’intesa tra Agenzia del Demanio, Comune di Udine e Prefettura che dà avvio ad una collaborazione istituzionale finalizzata alla riqualificazione urbana e al riuso di strutture edilizie pubbliche esistenti. L’accordo permetterà al Comune di partecipare al bando “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”, promosso dalla  Presidenza del Consiglio dei Ministri. Firmatari dell’accordo il Direttore Regionale Friuli Venezia Giulia, Pierluigi Di Blasio, il rappresentante delegato del Comune di Udine, Raffaele Shaurli ed il Prefetto, Vittorio Zappalorto, in rappresentanza della Prefettura di Udine per il Ministero dell’Interno.
L’intesa prevede di migliorare, riqualificare e rifunzionalizzare un’intera area urbana e, in particolare, due grandi compendi ex militari: un immobile di proprietà del Comune che sarà utilizzato per finalità sociali e l’Ex caserma  Cavarzerani di proprietà dello Stato che ospiterà anche la cittadella della Polizia di Stato e un polo archivi per le Pubbliche Amministrazioni. Con la firma di oggi, Agenzia del Demanio, Comune e Prefettura si impegnano a collaborare per realizzare lo Studio di Fattibilità dell’ex Caserma Cavarzerani, fornendo le indicazioni relative alle funzioni pubbliche. L’amministrazione comunale, nello specifico, si occuperà anche dell’inserimento nel progetto delle opere di sistemazione esterna, per il miglioramento della sicurezza e della viabilità.  (csg)


Condividi

      

Commenti