Al via la consultazione pubblica per l’ex Caserma Cesare Battisti di Nola

  • 28 luglio 2016Il futuro dell’ex Caserma Cesare Battisti di Nola, in provincia di Napoli,  è al centro di una consultazione pubblica pensata per ascoltare cittadini e stakeholders interessati al recupero del bene situato in prossimità del centro s

Al via la consultazione pubblica per l’ex Caserma Cesare Battisti di Nola

28 luglio 2016

Il futuro dell’ex Caserma Cesare Battisti di Nola, in provincia di Napoli,  è al centro di una consultazione pubblica pensata per ascoltare cittadini e stakeholders interessati al recupero del bene situato in prossimità del centro storico della città.   L’iniziativa, promossa dall’Agenzia del Demanio e dall’amministrazione comunale, sarà attiva fino al 31 ottobre 2016.

Per partecipare è possibile compilare un questionario online e inviare la propria proposta di valorizzazione.

Vai alla consultazione pubblica

 

Evento di presentazione del progetto di recupero
L’Agenzia del Demanio e il Comune di Nola hanno presentato l’iniziativa  nel corso di un convegno che si è svolto ieri nel  Palazzo del Vescovado di Nola, dove rappresentanti del mondo accademico e delle istituzioni hanno discusso dei possibili scenari di valorizzazione dell’edificio. Nel corso dell’evento è stato presentato dal prof. Bruno Discepolo – coordinatore dell’osservatorio metropolitano di Napoli - lo studio realizzato dall’Associazione Costruttori Edili di Napoli (A.C.E.N) che prevede un caso di analisi specifico sull’ex Caserma. Il progetto prevede un mix di destinazioni d’uso quali l’edilizia scolastica, sanitario-assistenziale, turistico-ricettiva e come centro direzionale.
Il Sindaco di Nola, Geremia Biancardi, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa che rientra nelle linee di sviluppo della città volte al recupero e alla valorizzazione dei beni culturali. Infine, Il direttore regionale dell’Agenzia del Demanio Dario Di Girolamo ha fatto il punto sulle procedure amministrative che permetteranno di attuare il piano di riqualificazione del complesso nel centro storico della città. (vf)

Condividi

      

Commenti