Bergamo: Al via accordo per il riuso degli ex Ospedali Riuniti

  • Il nuovo Federal building bergamasco permetterà un risparmio per lo Stato di oltre 8 milioni di EuroGli ex Ospedali Riuniti di Bergamo saranno destinati a nuova sede dell’Accademia e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, questo è l’obiet

Bergamo: Al via accordo per il riuso degli ex Ospedali Riuniti

Il nuovo Federal building bergamasco permetterà un risparmio per lo Stato di oltre 8 milioni di Euro

Gli ex Ospedali Riuniti di Bergamo saranno destinati a nuova sede dell’Accademia e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, questo è l’obiettivo dell’Accordo di Programma sottoscritto nella città lombarda. Si avvia così un importante operazione di razionalizzazione su scala nazionale, che prevede la dismissione di numerosi immobili demaniali e privati attualmente utilizzati dalla Guardia di Finanza.

La nascita del nuovo polo logistico, nell’ex struttura sanitaria bergamasca di proprietà di Cassa Depositi e Prestiti, secondo il modello del Federal Building, permetterà un risparmio per lo Stato, in termini di locazione, di oltre 8 milioni di Euro.

Tra i firmatari dell’accordo, Roberto Maroni Presidente della Regione Lombardia, Giorgio Gori Sindaco del Comune di Bergamo, Jonathan Lobati Consigliere della Provincia, Giuseppe Zafarana Generale della Guardia di Finanza, Rita Soddu Direttore Regionale dell’Agenzia del Demanio, Giovanni D’Onofrio di CDP Investimenti SGR s.p.a. e Vincenzo Petronella dell‘Azienda Socio Sanitaria Territoriale.

L’Agenzia del demanio è coinvolta anche nella modifica del Piano dei Servizi dell’intero quartiere di Largo Barozzi in cui si colloca l’ex complesso ospedaliero. In particolare, si occuperà della dismissione dell’immobile demaniale noto come “Campo di Marte” e utilizzato come area addestrativa dalla Guardia di Finanza di Bergamo.

L’intera operazione si colloca nell’ambito delle attività che l’Agenzia sta portando avanti in tutta Italia per l’ottimizzazione dell’uso degli spazi da parte delle Amministrazioni dello Stato e la riduzione della spesa per locazioni passive, grazie al recupero di immobili pubblici non utilizzati o sotto-utilizzati.

Il riuso degli ex Ospedali Riuniti pone Bergamo al centro di un’importante trasformazione socio economica: la conservazione della memoria storica dei luoghi sono il connubio  perfetto per contribuire a rilanciare il futuro della città. (mb)

Condividi

      

Commenti