La Torre di vedetta torna a splendere a Diamante

  • L\'Agenzia del Demanio consegna ufficialmente lo storico immobile al Comune con il federalismo demaniale culturale26 aprile 2016La Torretta Ex Stazione di Vedetta passa dallo Stato al Comune di Diamante, in provincia di Cosenza, con un progetto di valor

La Torre di vedetta torna a splendere a Diamante

L'Agenzia del Demanio consegna ufficialmente lo storico immobile al Comune con il federalismo demaniale culturale

26 aprile 2016

La Torretta Ex Stazione di Vedetta passa dallo Stato al Comune di Diamante, in provincia di Cosenza, con un progetto di valorizzazione che la trasformerà in una struttura polifunzionale da destinare a Museo a disposizione della cittadinanza. A sancire il trasferimento definitivo e a titolo gratuito è l’atto firmato, nella sala consiliare del Comune di Diamante, dal Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi e dal sindaco Gaetano Sollazzo, secondo quanto previsto dal federalismo demaniale culturale.  
Si completa così un percorso iniziato a novembre scorso con la firma dell’accordo tra l’Agenzia del Demanio, l’amministrazione comunale e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che dà avvio alla valorizzazione a fini culturali di un immobile di notevole pregio storico-artistico, uno dei luoghi simbolo della città.
La storica Torre di avvistamento, costruita nel XVI secolo da Girolamo Sanseverino, principe di Bisignano, diventerà un museo e un centro di sperimentazione per la promozione delle eccellenze agroalimentari locali, punto di informazione turistico-culturale e sede dell’archivio dei Murales. Saranno, inoltre, creati uno sportello informativo per il turista, un angolo caffetteria-tisaneria, una bottega dei sapori con spazio espositivo e laboratorio d’arte, una postazione multimediale dedicata all’Atlante virtuale del Gusto e una sala riunioni destinata alla formazione nel campo delle energie rinnovabili. (cs)




Condividi

      

Commenti