Federalismo demaniale, Agenzia del Demanio e Anci incontrano gli Enti Territoriali a Perugia

  • 26 aprile 2016 \nProsegue la serie di appuntamenti organizzati da Agenzia del Demanio e dalle Anci regionali per presentare le opportunità offerte con la riapertura dei termini per la richiesta di beni di proprietà dello Stato. Oggi si è svolto nella

Federalismo demaniale, Agenzia del Demanio e Anci incontrano gli Enti Territoriali a Perugia

26 aprile 2016

 

Prosegue la serie di appuntamenti organizzati da Agenzia del Demanio e dalle Anci regionali per presentare le opportunità offerte con la riapertura dei termini per la richiesta di beni di proprietà dello Stato. Oggi si è svolto nella sede Anci di Perugia un nuovo incontro a cui hanno partecipato i rappresentanti di numerose istituzioni locali tra cui la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, i Comuni  di Perugia, Terni, Foligno, Umbertide, Scheggia e Pascelupo, Città di Castello,  Gualdo Tadino, Gubbio, Montecastrilli, Magione, Assisi, Cascia, Bastia Umbra e Castiglion del Lago. L’appuntamento è stato anche un’occasione per fare il punto sui risultati raggiunti nella Regione: dal 2013 l'Agenzia del Demanio ha trasferito alle amministrazioni locali il 100% dei beni richiesti per un valore di 4,6 milioni di euro. Gli immobili rientrati nel patrimonio disponibile dei Comuni saranno utilizzati per soddisfare le esigenze della cittadinanza, attivando processi di rigenerazione urbana che garantiscano una migliore distribuzione degli spazi pubblici. Durante i lavori Sergio Batino,vicepresidente Anci e sindaco di Castiglion del Lago ha raccontato alcuni esempi e best practice direttamente dal suo territorio. Ad esempio l’Ex Aeroporto Eleuteri di Castiglion del Lago oggetto di un accordo di valorizzazione tra Agenzia del Demanio, Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) diventerà un centro polifunzionale incentrato su attività ludiche ed ecocompatibili grazie agli strumenti del federalismo culturale mentre il lungolago della città trasferito al Comune con il federalismo demaniale contribuirà ad ampliare l’offerta turistica locale. (vf)


Condividi

      

Commenti