Convenzione con il MiT e l’Agea per l’aggiornamento dati degli immobili sulle coste italiane

  • 15 marzo 2016L’Agenzia del Demanio ha sottoscritto una convenzione con il MiT – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l’AGEA – Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura finalizzata ad avviare una collaborazione istituzionale che favorisc

Convenzione con il MiT e l’Agea per l’aggiornamento dati degli immobili sulle coste italiane

15 marzo 2016

L’Agenzia del Demanio ha sottoscritto una convenzione con il MiT – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l’AGEA – Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura finalizzata ad avviare una collaborazione istituzionale che favorisca la conoscenza degli immobili presenti sulle coste italiane e consenta l’aggiornamento delle rispettive banche dati, permettendo anche di sanare eventuali irregolarità fiscali. La firma è avvenuta nella sede del MiT alla presenza del Direttore Roberto Reggi, del Direttore generale della Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per le via d’acque interne, Enrico Maria Pujia ed il Direttore dell’Agea, Stefano Antonio Sernia.
Attraverso l’incrocio dei dati in possesso al MiT, titolare del sistema informativo del demanio marittimo (denominato SID), e quelli dell’AGEA quest’ultima effettuerà servizi di interpretazione di foto aeree del demanio marittimo, verificando eventuali mancate corrispondenze tra dati catastali, SID e costruzioni rilevate nelle foto. A fronte di irregolarità rilevate, l’Agenzia del Demanio attiverà i procedimenti amministrativi conseguenti, anche attraverso il coinvolgimento degli Enti territoriali, che verranno informati degli esiti dell’attività di verifica. L'iniziativa punta a far emergere la presenza di  immobili non censiti all’interno della fascia demaniale marittima e a recuperare così gettito evaso. (tc)
 

Condividi

      

Commenti