Diventano 29 i beni dello Stato trasferiti in Umbria

  • 15 febbraio 2016Con la consegna di un bene alla città di Perugia, salgono a 29 gli immobili di proprietà dello Stato trasferiti in Umbria grazie al federalismo demaniale. Nei giorni scorsi la Direzione Regionale dell’Agenzia del Demanio ha trasferito,

Diventano 29 i beni dello Stato trasferiti in Umbria

15 febbraio 2016

Con la consegna di un bene alla città di Perugia, salgono a 29 gli immobili di proprietà dello Stato trasferiti in Umbria grazie al federalismo demaniale. Nei giorni scorsi la Direzione Regionale dell’Agenzia del Demanio ha trasferito, a titolo gratuito, al capoluogo umbro un bene utilizzato come deposito dal Corpo Forestale dello Stato. L’immobile, costruito nel 1942 dal Ministero della Difesa, fu utilizzato nel tempo come piazza d’armi, come sede dell'ufficio esami e collaudi della motorizzazione civile e come autorimessa. L’amministrazione comunale si impegna, dunque, a recuperare l’intera struttura che si sviluppa su un’area di oltre 700 mq e a utilizzarla per finalità pubblico-istituzionali, favorendo anche la riqualificazione dell’area urbana circostante. (csg)  

Condividi

      

Commenti