Ritornano alla cittĂ  di Palermo 117 beni confiscati alla criminalitĂ  organizzata

  • 5 febbraio 2016Si è svolta questa mattina, a Palermo, la cerimonia di consegna di 117 beni sottratti a “Cosa Nostra” che ritornano nella disponibilitĂ  dei cittadini.  L’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestr

Ritornano alla cittĂ  di Palermo 117 beni confiscati alla criminalitĂ  organizzata

5 febbraio 2016

Si è svolta questa mattina, a Palermo, la cerimonia di consegna di 117 beni sottratti a “Cosa Nostra” che ritornano nella disponibilità dei cittadini.  L’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata (A.N.B.S.C.) ha trasferito, infatti, 44 appartamenti al Comune di Palermo da destinare per l’emergenza abitativa e 73 immobili all’Agenzia del Demanio per soddisfare le esigenze governative. In particolare, gli immobili acquisiti dall’Agenzia saranno utilizzati per gli uffici giudiziari e gli archivi della Procura, per la sede della commissione tributaria regionale e provinciale e per gli alloggi delle forze di polizia e dei vigili del fuoco e consentiranno di contenere le spese per fitti passivi da parte dello Stato.
Alla cerimonia hanno partecipato il Direttore Regionale dell’Agenzia del Demanio Stefano Lombardi, il Direttore dell’A.N.B.S.C. Umberto Postiglione, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e altre autorità istituzionali.  (csg)







Condividi

      

Commenti