Federalismo demaniale, completati 21 trasferimenti in Piemonte

  • 31 dicembre 2015 \nContinuano i trasferimenti dei beni dello Stato agli Enti Territoriali piemontesi con le procedure del federalismo demaniale. Nelle province di Novara, Biella e Vercelli l’Agenzia del Demanio ha completato  le operazioni di trasfer

Federalismo demaniale, completati 21 trasferimenti in Piemonte

31 dicembre 2015

 

Continuano i trasferimenti dei beni dello Stato agli Enti Territoriali piemontesi con le procedure del federalismo demaniale. Nelle province di Novara, Biella e Vercelli l’Agenzia del Demanio ha completato  le operazioni di trasferimento degli immobili dello Stato  richiesti con gli strumenti previsti dall’ art. 56 bis D.L. 69/2013. Per esempio sono otto i beni che entrano a far parte del patrimonio disponibile del Comune di Vercelli: alcuni terreni,  che saranno valorizzati in un’ottica di mercato o messi a disposizioni della cittadinanza, una parte dell’ex aeroporto militare del Prete e il cortile interno della Caserma Garrone che potranno essere riqualificati in chiave sociale.
Per tutte le altre amministrazioni locali piemontesi, invece, i trasferimenti vanno avanti, e proseguiranno anche nel corso del 2016. Negli ultimi giorni hanno interessato diversi enti come il Comune di Susa, in provincia di Torino, che ha ricevuto a titolo gratuito l’ Ex Palazzina Alloggi Sottoufficiali e il Deposito Munizioni San Giuliano, che sarà riqualificato e reso fruibile per attività legate all’agricoltura. Sempre nella provincia di Torino, anche i Comuni di Bussoleno e di Cesana Torinese, potranno valorizzare i diversi immobili rientrati nelle loro disponibilità e utilizzarli anche per finalità pubblico – sociali. Nella provincia di Cuneo, i Comuni di Sommariva del Bosco,Morozzo e Prazzo hanno usufruito del federalismo demaniale per acquisire i beni richiesti: a Prazzo per esempio, la Caserma Pisacane, costruita negli anni quaranta del Novecento, potrà essere riqualificata dall’amministrazione per realizzare un polo produttivo a servizio degli artigiani dei Comuni dell’Alta Valle Maira con servizi per la produzione di biomasse, complessi sportivi e aree ricreative. (vf)



Condividi

      

Commenti