Casa Nappi di Loreto in concessione da 6 a 50 anni

  • 24 dicembre 2015L’Agenzia del Demanio mette in concessione Casa Nappi nel Comune di Loreto (AN).  Online sul sito www.agenzaidemanio.it, l\'avviso di gara per la concessione di valorizzazione del bene, per un minimo di 6 anni ad un massimo di 50 anni

Casa Nappi di Loreto in concessione da 6 a 50 anni

24 dicembre 2015

L’Agenzia del Demanio mette in concessione Casa Nappi nel Comune di Loreto (AN).  Online sul sito www.agenzaidemanio.it, l'avviso di gara per la concessione di valorizzazione del bene, per un minimo di 6 anni ad un massimo di 50 anni.
Casa Nappi si sviluppa su cinque livelli, il piano terra presenta un rivestimento con elementi decorativi a bugnato liscio, mentre alcuni ambienti del primo e del secondo piano hanno i soffitti affrescati. Il bene si trova in una posizione strategica, a circa 500 metri dal Santuario della Madonna di Loreto, luogo di culto rinomato a livello internazionale, la cui affluenza di visitatori si stima intorno ai 4 milioni ogni anno. La storia di questa meta di pellegrinaggio inizia nel sec. XIII, con l'arrivo di una preziosa reliquia, la casa abitata dalla famiglia della Vergine Maria a Nazareth. Da quel momento, si sviluppa negli anni la cittadina di Loreto, che orienta le sue caratteristiche urbane e le sue funzioni alla vicinanza con il Santuario dedicato alla Madonna protettrice degli aviatori.  In questo contesto locale, le potenzialità di sviluppo di “Casa Nappi”,  sono state individuate in primis nel settore turistico-ricettivo, ma anche in tutte quelle destinazioni complementari e compatibili alla funzione residenziale che integrano gli insediamenti abitativi del centro storico, come ad esempio gli esercizi ristorativi e commerciali, le attività legate all’artigianato locale, l’organizzazione di eventi culturali attinenti alla tradizione del luogo.
L'immobile, di grande pregio artistico, rientra all’interno del portafoglio immobiliare di Valore Paese – Dimore, iniziativa promossa dall’Agenzia insieme a Invitalia, ANCI FPC e in collaborazione con il MiBACT e il Ministero dello Sviluppo economico.
Tutti i soggetti interessati potranno manifestare il proprio interesse entro le ore 12:00 del 18 aprile 2016.

Il sopralluogo dell’immobile, da concordare tramite email con il referente della Direzione Regionale Marche dell’Agenzia del Demanio, potrà essere effettuato entro il 31.03.2016. (mb)

Condividi

      

Commenti