Federalismo demaniale in Liguria: firmati Accordi di valorizzazione per Torre Pentagonale di Vezzano Ligure (SP ) ed ex Magazzini del Sale di Sampierdarena nella CittĂ  di Genova

  • Agenzia del Demanio trasferisce ai comuni in provincia di Savona e La Spezia altri sette beni con il federalismo demaniale 21 dicembre 2015Nuovi terreni  saranno destinati al potenziamento della circolazione stradale, altri beni  saranno valorizzati in

Federalismo demaniale in Liguria: firmati Accordi di valorizzazione per Torre Pentagonale di Vezzano Ligure (SP ) ed ex Magazzini del Sale di Sampierdarena nella CittĂ  di Genova

Agenzia del Demanio trasferisce ai comuni in provincia di Savona e La Spezia altri sette beni con il federalismo demaniale

21 dicembre 2015

Nuovi terreni  saranno destinati al potenziamento della circolazione stradale, altri beni  saranno valorizzati in ottica di mercato e tramite nuove destinazioni d’uso a servizio della collettività:  oggi in Liguria sono stati perfezionati Accordi di valorizzazione e nuovi trasferimenti a titolo gratuito nella Città di Genova e in numerosi Comuni della provincia di Savona e di La Spezia, sia con il federalismo demaniale che con quello culturale.
L’ Amministrazione comunale di Vezzano Ligure (SP ) è stata protagonista  di un importante Accordo di valorizzazione  sottoscritto ai sensi dell’art. 5 comma 5 D. Lgs. 85/2010, oggetto dell’ Intesa  la riqualificazione della nota Torre pentagonale posta al centro della cittadina.  Alla firma erano presenti i rappresentanti della Direzione regionale Liguria dell’Agenzia, il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e il Comune.  Si tratta di un edificio storico che risale al XII secolo, i sui 15 metri di altezza consentono uno skyline a 360° su tutto il territorio circostante,  da qui è possibile osservare il Fiume Magra, le cime della catena appenninica e il mare cristallino del Golfo dei Poeti.  Grazie a questa valorizzazione, sarà intrapreso un percorso di riqualificazione che permetterà di gestire il bene al meglio garantendone la conservazione, evitando l’abbandono e il dispendio di risorse pubbliche. Contestualmente, sempre al Comune di Vezzano Ligure, nella località Monte Bastia, sono state consegnate,  una casetta cantoniera in legno con relativa pertinenza e l’Ex Batteria Forte Bastia, per entrambi i beni è prevista la messa a reddito in un ottica di mercato.
Un secondo Accordo di valorizzazione è stato siglato quest’oggi dall’Agenzia e dal  MiBACT, questa volta il comune interessato è quello della Città di  Genova; la firma prevede il passaggio degli ex Magazzini del Sale di Sampierdarena all’Amministrazione comunale, entro 120 giorni,  secondo le procedure previste dal federalismo demaniale culturale. L’edificio, costruito prima metà del XIX secolo, ha una superficie utile 1470 mq e necessita di un complessivo intervento di recupero. Il riuso dell’immobile costituisce un’occasione per il futuro del quartiere, un serbatoio multifunzionale che tuteli gli interessi del pubblico e che favorisca le attività culturali e sociali.
Ancora nella provincia spezzina ai comuni di Ortonovo e Lerici  sono stati trasferiti dei terreni, ai comuni di Follo e di Riccò sono state consegnate porzioni di fabbricati ad uso industriale e un ex deposito militare.
Spostandoci nella provincia Savona, il comune di Albenga, sempre tramite il federalismo demaniale, arricchisce il proprio patrimonio disponibile,  con l’acquisizione di un terreno che sarà destinato a migliorare la viabilità  della propria cittadina. (mb)

Condividi

      

Commenti