Abruzzo, Marche e Campania: proseguono i trasferimenti dei beni dello Stato con il federalismo demaniale

  • 18 dicembre 2015Continuano i trasferimenti dei beni dello Stato ai comuni grazie al federalismo demaniale. Infatti, attraverso la procedura prevista dall’art. 56 bis del D.L. 69/2013 nei giorni scorsi l’Agenzia del Demanio ha trasferito a titolo gratu

Abruzzo, Marche e Campania: proseguono i trasferimenti dei beni dello Stato con il federalismo demaniale

18 dicembre 2015

Continuano i trasferimenti dei beni dello Stato ai comuni grazie al federalismo demaniale. Infatti, attraverso la procedura prevista dall’art. 56 bis del D.L. 69/2013 nei giorni scorsi l’Agenzia del Demanio ha trasferito a titolo gratuito al Comune di Scafati, in provincia di Salerno, un terreno di 4.830 mq che verrà utilizzato per finalità pubblico-sociali. Inoltre, in Abruzzo al Comune di Lanciano, sono state trasferite due aree urbane, una delle quali appartenente all’ex tiro a segno nazionale.  Le aree verranno valorizzate dall’amministrazione comunale in un’ottica di mercato ai fini della messa a reddito o dell’alienazione, anche mediante il conferimento ai fondi immobiliari. Infine, al Comune di Servigliano, in provincia di Fermo, l’Agenzia ha consegnato un campo sportivo che sarà utilizzato per attività pubblico-sociali a beneficio della cittadinanza. (gv)

Condividi

      

Commenti