Torino, l’Agenzia interviene al Social Innovation Citizien sul riuso degli spazi pubblici dismessi

Torino, l’Agenzia interviene al Social Innovation Citizien sul riuso degli spazi pubblici dismessi

13 novembre 2015

L’Agenzia del Demanio ha partecipato all’ultima tappa del tour Social Innovation Citizen (SIC), che si è svolto a Torino, sul tema del riuso degli spazi pubblici dismessi. Il progetto nasce dalla volontà dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, in collaborazione con l’Associazione ItaliaCamp, di coinvolgere i giovani under 30 nel processo di innovazione sociale del Paese e nei programmi di promozione della cittadinanza attiva. L’idea è quella di stimolare - attraverso il confronto e il dialogo tra  cittadini, imprese, terzo settore, enti locali e mondo accademico – la nascita di laboratori permanenti di innovazione finalizzati a promuovere nuovi progetti e pratiche ad alto impatto sociale.
In particolare, il confronto si è focalizzato sul riuso degli spazi pubblici come luoghi di socializzazione, innovazione e partecipazione e sulla possibilità di costituire partnership per la sperimentazione di strumenti innovativi per la rigenerazione sostenibile del territorio. Nel corso del tavolo, l’Agenzia del Demanio ha illustrato il proprio ruolo e le proprie esperienze in tema di recupero di spazi pubblici non più utilizzati grazie anche agli artt. 24 e 26 dello Sblocca Italia, due strumenti innovativi e flessibili che consentono di concludere, in tempi rapidi e certi, percorsi di valorizzazione dei patrimoni immobiliari. Inoltre, proprio per favorire iniziative di riuso di immobili pubblici e spazi abbandonati, l’Agenzia ha firmato di recente un’intesa con Cittadinanza Attiva e Fondazione Patrimonio Comune grazie alla quale ha preso il via un progetto pilota finalizzato alla promozione di iniziative di collaborazione tra cittadini e amministrazioni e alla rigenerazione urbana dei territori.  
Alla manifestazione sono intervenuti, tra gli altri, il Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Bobba, il Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani Giacomo D’Arrigo e il Presidente dell’Associazione Italia Camp Antonio De Napoli. (csg)


Condividi

      

Commenti