Terminano le #OpenLightHouseDays: successo di visite e grandi emozioni

  • 7 ottobre 2015Pieno successo e grande entusiasmo per le #OpenLightHouseDays organizzate dall’Agenzia del Demanio durante il mese di settembre, a conclusione della consult@zione pubblica riguardante il futuro di 11 fari italiani inseriti in un progetto d

Terminano le #OpenLightHouseDays: successo di visite e grandi emozioni

7 ottobre 2015

Pieno successo e grande entusiasmo per le #OpenLightHouseDays organizzate dall’Agenzia del Demanio durante il mese di settembre, a conclusione della consult@zione pubblica riguardante il futuro di 11 fari italiani inseriti in un progetto di rinascita e valorizzazione.
A pochi giorni dalla pubblicazione dei bandi di gara, il prossimo 12 ottobre, che assegneranno in concessione queste strutture a chiunque proponga un concreto progetto di riconversione e sottragga queste strutture all’abbandono, possiamo dare i numeri di quanti hanno aderito alle giornate di apertura, avendo avuto, per la prima volta, la possibilità di visitare questi edifici pieni di storia e suggestioni.
L’iniziativa si è svolta in 7 degli 11 fari, grazie alla organizzazione delle Direzioni regionali dell’Agenzia in Sicilia,Puglia e Campania e grazie al contributo dei volontari del WWF e dei soci del Touring Club Italiano, entrambi partner dell’iniziativa Valore Paese-Fari. Le giornate di visita ai quattro fari siciliani, il Faro di Capo Grosso a Levanzo, il Faro di Murro di Porco a Siracusa, il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica e il Faro di Brucoli ad Augusta, sono state complessivamente otto, due per ogni faro: a fronte di un numero di accrediti pari a 217, i visitatori accorsi sono stati 151. Il faro di San Domino alle Isole Tremiti ha ricevuto 10 visite e diverse richieste di informazioni arrivate direttamente alla Direzione Regionale Puglia dell’Agenzia. Mentre per i due fari in Campania, il Faro di Punta Imperatore a Forio d’Ischia e il Faro di Capo d’Orso a Maiori, i preaccrediti e le richieste sono state così numerose che, per motivi di sicurezza, le due giornate di apertura previste, il 29 e il 30 settembre scorsi, sono diventate tre, con quella del 6 ottobre. Le visite ai fari campani  sono state molto numerose: 175 al faro di Maori e 130 a quello di Forio.
Infine, a sigillare la conclusione della giornata il WWF ha liberato un esemplare di uccello rapace, il gheppio.(tc)

Condividi

      

Commenti