Federalismo demaniale: nuovi trasferimenti in Puglia, Campania e Liguria

Federalismo demaniale: nuovi trasferimenti in Puglia, Campania e Liguria

29 settembre 2015

L’Agenzia del Demanio procede ininterrottamente con il trasferimento delle proprietà dello Stato agli Enti territoriali nell’ambito del processo del federalismo demaniale. Lo dimostrano le ultime operazioni immobiliari avvenute alla fine di settembre che hanno interessato tre differenti regioni, Puglia, Campania e Liguria.

Ad aprire il calendario è il comune di Racale (LE) che in un ottica di valorizzazione immobiliare ha acquisito il bene denominato “Abitazione e deposito”, quest’ultimo era arrivato in proprietà allo stato a seguito di un debito di imposta. E’ sempre la provincia di Lecce che si fa protagonista di un secondo importante trasferimento, questa volta si tratta del comune di Trepuzzi che ha aggiunto nel proprio patrimonio degli appartamenti che furono precedentemente confiscati dallo Stato ai privati per reati urbanistici.

In Campania, a distanza di poche ore dalle ultime operazioni di federalismo demaniale che hanno interessato il territorio pugliese, è stata formalizzata l’acquisizione di una proprietà dello Stato al comune di Paternopoli (AV). Si tratta del trasferimento di un terreno con fabbricato in corso di costruzione e di un’area destinata all’attività agricola a Piano del Bosco.

Infine, risalendo lo stivale, è la Liguria a divenire interprete di un importante operazione di federalismo demaniale. Il comune di Cengio in provincia di Savona, ha acquisito l’ex opera permanente di protezione antiaerea denominata “Capoluogo”. (mb)

Condividi

      

Commenti