Valore Paese Fari: salgono a 712 i contatti della Consultazione Pubblica online

  • C’è tempo fino al 10 agosto per partecipare17 luglio 2015E’ aperta da oltre un mese sul sito www.agenziademanio.it e ha già raccolto 712 adesioni la Consultazione pubblica online per coinvolgere imprenditori, aziende, associazioni e privati cittadin

Valore Paese Fari: salgono a 712 i contatti della Consultazione Pubblica online

C’è tempo fino al 10 agosto per partecipare

17 luglio 2015

E’ aperta da oltre un mese sul sito www.agenziademanio.it e ha già raccolto 712 adesioni la Consultazione pubblica online per coinvolgere imprenditori, aziende, associazioni e privati cittadini nel progetto di valorizzazione dei fari italiani. Il progetto Valore Paese Fari ha l’obiettivo di recuperare a fini non solo turistico-ricettivi, ma anche sociali e culturali, suggestivi immobili dello Stato collocati in contesti naturalistici costieri di assoluta bellezza, allo scopo di sottrarli al degrado e restituirli alla collettività con nuove funzioni. Si trovano a Ustica, Augusta, Siracusa, Favignana, Forio d’Ischia, Maiori,  sulle Isole Tremiti, sull’Isola del Giglio, a Isola Capo Rizzuto e sull’Isola delle Formiche i primi 11 fari per i quali l’Agenzia del Demanio, promotrice dell’iniziativa insieme al Ministero della Difesa, sta raccogliendo idee e proposte di valorizzazione da parte del mercato e della società civile.
Non solo hotel di charme riservati al turista d’élite, ma soprattutto strutture ricettive di qualità e alla portata di tutti, con un’attenzione particolare a creare ambienti semplici e familiari: è così che vedono i futuri fari molte delle persone che hanno lasciato fino ad ora all’Agenzia la propria proposta di riqualificazione. Elemento fondamentale: il rispetto dell’ambiente e il legame con i territori, come antitesi ad un turismo “mordi-e-fuggi” slegato dall’ambiente circostante.
Per partecipare e lasciare la propria idea, manifestazione d’interesse o vera e propria proposta di riqualificazione di uno o più fari c’è tempo fino al 10 agosto. (elf)

Condividi

      

Commenti