L’Agenzia in Veneto a sostegno delle Prefetture per l’emergenza profughi

L’Agenzia in Veneto a sostegno delle Prefetture per l’emergenza profughi

27 luglio 2015

In queste critiche settimane di emergenza profughi nel nord e sud d’Italia, l’Agenzia è a disposizione delle Prefetture per facilitare le attività di gestione dell’emergenza e mettere a disposizione, ove possibile, luoghi di accoglienza.

La scorsa settimana, la Direzione Regionale del Veneto ha siglato il verbale di consegna della Caserma denominata “Sito 6” nel Comune di Cona, in provincia di Venezia, che passa dall’Amministrazione della Difesa alla Prefettura di Venezia, allo scopo di dare una prima accoglienza ai profughi destinati ad arrivare in queste zone.

Inoltre, sempre nei giorni scorsi, l’Agenzia ha incontrato, presso il Comune di Padova, il Sindaco, Massimo Bitonci, il Prefetto della Provincia di Padova, Patrizia Impresa e il Capo Dipartimento Immigrazione, Mario Morcone, in merito alla situazione della sosta temporanea dei profughi destinati alla provincia di Padova. Attualmente si stanno utilizzando gli spazi della caserma Prandina, ma la riunione è servita a far emergere ipotesi alternative, sempre temporanee, come per esempio il sito di Bagnoli di Sopra, attualmente nelle disponibilità del Ministero della Difesa. Nel corso dell’incontro è emerso infatti come l’attuale gestione dell’emergenza, che vede l’utilizzo di poche grandi strutture di prima accoglienza, non possa essere una soluzione soddisfacente: una possibile alternativa potrebbe essere rappresentata da strutture di accoglienza diffuse che coinvolgano tutti gli enti locali in sinergia con le realtà sociali, associazionistiche e di volontariato presenti sul territorio. (tc)

Condividi

      

Commenti