Sblocca Italia, federalismo demaniale e Puvat Piacenza protagonisti del primo incontro provinciale di Roberto Reggi

  • 13 luglio 2015Il Direttore dell’Agenzia del Demanio ha incontrato gli amministratori locali della Provincia di Piacenza, nel primo di una serie di appuntamenti con i rappresentanti delle Provincie italiane, per confrontarsi e parlare di recupero, riuso,

Sblocca Italia, federalismo demaniale e Puvat Piacenza protagonisti del primo incontro provinciale di Roberto Reggi

13 luglio 2015

Il Direttore dell’Agenzia del Demanio ha incontrato gli amministratori locali della Provincia di Piacenza, nel primo di una serie di appuntamenti con i rappresentanti delle Provincie italiane, per confrontarsi e parlare di recupero, riuso, valorizzazione e gestione efficiente del patrimonio immobiliare pubblico. Durante l’incontro, avvenuto nella Sala del Consiglio del Palazzo della Provincia e moderato dal Presidente della Provincia Francesco Rolleri, Roberto Reggi ha illustrato gli strumenti, le azioni e le risorse a disposizione dei Sindaci, degli investitori privati e della associazioni interessate alle operazioni di valorizzazione. In particolare si è soffermato a chiarire le opportunità offerte dagli articoli 24 e 26 del D.L. 133/2014, detto Sblocca Italia, in vigore dal novembre 2014, che possono ritenersi entrambi strumenti flessibili ed innovativi che aprono la strada a nuove procedure di valorizzazione degli immobili di proprietà dello Stato, tra cui beni in uso alle Pubbliche Amministrazioni e alla Difesa, non più utili a fini istituzionali.

Protagonisti dell’incontro anche i numerosi trasferimenti avvenuti in questi mesi grazie alle procedure del federalismo demaniale: nella provincia di Piacenza sono state infatti accolte l’80% delle istanze di attribuzione dallo Stato agli Enti territoriali, e sono già avvenuti 44 trasferimenti a titolo gratuito. A valle dei temi legati al federalismo è stata fatta una riflessione in merito allo stato dell’arte del Protocollo d’Intesa, sottoscritto lo scorso 9 Dicembre 2014 tra Ministero della Difesa, Agenzia del Demanio e Comune di Piacenza, che ha di fatto avviato il rapporto di collaborazione istituzionale finalizzato all’attuazione del Programma Unitario di Valorizzazione Territoriale (PUVAT), del settembre 2012. Scopo primario dell’intesa è quello di ad assicurare rapidità ed efficacia nel perseguimento di obiettivi strategici condivisi, tra cui la valorizzazione e la razionalizzazione degli immobili militari presenti sul territorio comunale e la contestuale riqualificazione del tessuto urbano del Comune.

Infine, oltre ai dati sui risparmi per lo Stato, previsti dai piani di razionalizzazione 2014-2019, il Direttore ha colto l’occasione dell’incontro con le amministrazioni per chiarire quali saranno i prossimi step di attività dell’Agenzia a seguito delle due candidature immobili che la Provincia di Piacenza ha avanzato nell’ambito del progetto “Proposta Immobili 2015”. L’iniziativa è stata avviata dall’Agenzia e dal Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle finanze, con il coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per coinvolgere gli Enti Territoriali e altri soggetti pubblici nell’individuazione di portafogli immobiliari da utilizzare per operazioni di valorizzazione e dismissione, con l’obiettivo di generare risorse economiche per gli Enti stessi da utilizzare per investimenti e per la riduzione del proprio debito.

In platea numerosi sindaci ed amministratori locali, tra cui anche il Presidente della Provincia di Parma, Filippo Fritelli. (tc)

Condividi

      

Commenti