L’Agenzia consegna al sindaco di L’Aquila una pergamena simbolica per 11 beni trasferiti con il federalismo demaniale

  • 3 luglio 2015Il Direttore Generale Roberto Reggi ha consegnato al sindaco di L’Aquila, Massimo Cialente, una pergamena come simbolo di 11 beni che l’Agenzia ha trasferito gratuitamente al capoluogo abruzzese grazie al federalismo demaniale. La consegn

L’Agenzia consegna al sindaco di L’Aquila una pergamena simbolica per 11 beni trasferiti con il federalismo demaniale

3 luglio 2015

Il Direttore Generale Roberto Reggi ha consegnato al sindaco di L’Aquila, Massimo Cialente, una pergamena come simbolo di 11 beni che l’Agenzia ha trasferito gratuitamente al capoluogo abruzzese grazie al federalismo demaniale. La consegna, avvenuta al termine dell’incontro di Reggi con i sindaci delle altre città dell’Abruzzo, riguarda aree dislocate in diverse zone della città. La più significativa tra queste aree è l’“ex aeroporto di bagno” per la quale l’iter di trasferimento era iniziato dopo il terremoto del 2009 col D.L. 28 aprile 2009 n. 39 “salva Abruzzo”. Il Comune di L’Aquila, in quella drammatica occasione, aveva infatti fatto richiesta di beni per realizzare interventi di assistenza alla popolazione colpita dal sisma del 6 aprile e per garantire la funzionalità degli Uffici e dei servizi degli Enti locali colpiti. L’”ex aeroporto di bagno” in particolare verrà ora destinato dall’amministrazione comunale ad ospitare impianti sportivi e strutture sociali e ricreative.

L’Abruzzo è una delle regioni in cui il federalismo demaniale ha raggiunto le percentuali di trasferimento più alte e in cui si procede speditamente ai passaggi di consegne: ieri per esempio l’Agenzia ha trasferito in proprietà al Comune di Civitella Roveto, in provincia di l’Aquila, la strada di accesso alla Caserma dei Carabinieri. (tc)

Condividi

      

Commenti