Marche, trasferiti beni con il federalismo demaniale

  • 12 maggio 2017Sono complessivamente sette, tra ex tratti ferroviari,  aree ed edifici, i beni di proprietà dello Stato trasferiti a titolo gratuito ai Comuni di Fano (AP),  Serra San Quirico, (AN) e Urbino (PU) , in virtù del federalismo deman

Marche, trasferiti beni con il federalismo demaniale

12 maggio 2017

Sono complessivamente sette, tra ex tratti ferroviari,  aree ed edifici, i beni di proprietà dello Stato trasferiti a titolo gratuito ai Comuni di Fano (AP),  Serra San Quirico, (AN) e Urbino (PU) , in virtù del federalismo demaniale.
In particolare, il Comune di Fano è diventato proprietario di un bene, di circa 54 metri quadrati, completamente ristrutturato dall’amministrazione comunale e  già utilizzato come   centro di  Informazioni e Accoglienza Turistica.  Il comune in provincia di Ascoli Piceno ha acquisito invece due beni, inseriti all’interno del Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, da trasformare in rifugi e  information point. Alla città di Urbino (PU) sono passate ex aree ferroviarie, in parte inutilizzate,  per una superficie complessiva di oltre  12.000 metri quadrati. (csg)


Condividi

      

Commenti